Marcella Fanzaga

Marcella Fanzaga
In realtà siamo parte di un ologramma cosmico dove Tutto è Uno (David Bohm)

Monday, September 3, 2018


Domenica 4 Novembre 2018
ore 14.30 - 18.30


JUST DO IT !
Incontri pratici sull’improvvisazione
DANZA-TEATRO-MUSICA-ARTI VISIVE


L’improvvisazione è un’arte che si impara. Attraverso pratiche corporee come Feldenkrais®, Body Mind Centering®, Butoh, Contact Improvisation, coltiveremo uno stato di presenza e di equilibrio fra ascolto e azione spontanea, che ci permetta di entrare in dialogo con il circostante, dando luogo a composizioni istantanee in solo e in gruppo.

Gli incontri sono aperti a tutti quanti abbiano interesse per l’mprovvisazione (danzatori, musicisti, artisti, educatori...)

Guidano:
Viola Ongaro (performer, insegnante danza, contact improvisation Feldenkrais®, diplomata Scuola d'arte drammatica Paolo Grassi di Milano)
Marcella Fanzaga (performer, insegnante danza e Body Mind Centering®, laureata presso SNDO Amterdam)

E’ possibile partecipare all’intero ciclo o ai singoli incontri. E’ prevista una performance finale aperta al pubblico

Date e orari:
4 Novembre 14:30-18:30
16 Dicembre 14:30-18:30
27 Gennaio 14:30-18:30
17 Febbraio 9:30-13:30
24 Marzo 09:30-13:30
Performance 24 Marzo ore 19


Luogo:
Circolo Culturale Minardi
Via Borgo Santa Caterina 62, Bergamo

Per info e iscrizioni:
Viola 340 8247872 / viola@violaongaro.it
Marcella 349 5763325 / marcella.fanzaga@tiscali.it

 
---------------------------------------------------
Sabato 22 Settembre 2018
ore 9.30 - 16.30 con pausa pranzo

Un lavoro corporeo che dalla percezione delle strutture anatomiche e dell’ambiente si apre alla danza tra oriente e occidente, attraverso l'improvvisazione e la relazione con il suono e lo spazio.




Esploreremo insieme le diverse qualità ed espressioni dei fluidi che scorrono all’interno del corpo. La rete di comunicazione con noi stessi e con il mondo: nel nutrimento, nell’emozione, nel sentimento, nel movimento continuo e poliritmico, nella vita che fluisce e nella sua possibilità di trasformazione.

Faremo un viaggio e tracceremo mappe nel corpo e nello spazio a partire dalla “mente” dei fluidi per giungere alla creazione espressiva ed estetica di movimento.




Faremo esperienza con tutto il nostro essere di una relazione profonda con noi stessi e l’ambiente, naturale e urbano, a supporto della pratica creativa e artistica vibrando con la mente dei luoghi, nel dialogo tra dentro e fuori di noi.

Scopriremo come il gesto e il movimento possano essere metafore di pensieri, sensazioni, emozioni e esperienze vissute facendosi espressione evocativa che non esplicita la relazione tra gli eventi,  ma la sottende e lascia così uno spazio di interpretazione e risonanza personale all’osservatore, il testimone della danza.
 



Esploreremo la forma, la composizione, la qualità, la dinamica del nostro sistema corpo-mente nel suo processo creativo ed evolutivo, con l'ausilio di immagini, tocco e movimento guidato e libero.





Ci porremo in ascolto percettivo affinché dal dialogo tra sensazione e movimento possano emergere personali paesaggi e metafore che informino poi la danza di ciascuno in relazione allo spazio interno, lo spazio esterno, lo spazio della relazione e lo spazio sonoro.

L’obiettivo della pratica proposta è portare ciascun partecipante a percepire il proprio corpo come espressione della propria mente (e viceversa), ad ampliare le proprie capacità percettive e sensoriali, ai fini dell’azione performativa.

 


Chiederemo al corpo di vibrare e dare vita a una danza che origini da personali paesaggi interiori, e da motivazioni all’agire suscitate sia dalle memorie delle nostre strutture corporee sia dagli stimoli provenienti dall’ambiente - in un continuum tra pensiero e azione. 








Sarà una pratica che allena l’arte del butoh e dell’improvvisazione, orientata alla composizione istantanea individuale e corale,

e la ricerca di un linguaggio personale e poetico, valorizzando l’unicità della persona nella presenza e nell’intuizione, nella curiosità e nel gioco.

Il laboratorio è rivolto a tutti coloro che vogliono approfondire la ricerca sul corpo contemporaneo in movimento e sull’arte dell’improvvisazione e dell’azione performativa. 

presso STUDIO MARTINA SERBAN
Via San Nicolò 14, 34121 Trieste 


POSTI LIMITATI
INFORMAZIONI e ISCRIZIONI
tel. 342 72 74 796 
info@martinaserban.it






No comments: